Loading...

Come prendersi cura della »STEARN« e cosa evitare

Molti credono che le Stelle di Natale siano ad esclusivo appannaggio delle persone con il pollice verde. Al contrario di quanto si possa pensare, invece, si tratta di piante che esigono poche attenzioni e, grazie ad alcuni accorgimenti, vi regaleranno una lunga fioritura. La »Stearn« dell’Alto Adige” è una pianta molto robusta, che richiede solo il luogo giusto e una corretta quantità d’acqua. Non ha bisogno di molto altro.

IL LUOGO GIUSTO
IL LUOGO GIUSTO


La Stella di Natale predilige i luoghi luminosi, ma è sensibile all’irraggiamento solare troppo intenso e alla corrente d’aria. Consiglio: per evitare che le foglie appassiscano rapidamente, evitate di posizionare la pianta nelle immediate vicinanze di frutta e ortaggi.

Quando bagnarla?


Poco è meglio: innaffiate la vostra Stella di Natale regolarmente con poca acqua a temperatura ambiente. Consiglio: una volta al mese, aggiungete un po’ di fertilizzante liquido all’acqua. Gettate sempre via l’acqua in eccesso per evitare ristagni.

Quando bagnarla?
Cosa evitare
Cosa evitare


Le Stelle di Natale conservano la loro bellezza anche nel nuovo anno se tenute al riparo da correnti d’aria, acqua stagnante e aria secca.

Attenzione al sigillo di qualità


Se in fase di acquisto presterete attenzione alla qualità, potrete ammirare a lungo le foglie colorate della vostra Stella di Natale. Come distinguere la »Stearn« originale dell’Alto Adige? Le autentiche Stelle di Natale altoatesine sono riconoscibili dall’etichetta a punta »Stearn«. Chiedete il sigillo al vostro vivaio di fiducia.

Attenzione al sigillo di qualità
Importante: il trasporto!
Importante: il trasporto!


La Stella di Natale soffre le basse temperature. I tempi di trasporto dovrebbero essere ridotti al minimo. Fate in modo che la vostra pianta sia confezionata con cura, in modo che i germogli non vengano schiacciati e siano protetti dal freddo.